Skip to content

– L’ELEMENTO CHE SI CONNETTE

01/03/2007

Il concorso è stato lanciato dalla ProConcorsIdea s.r.l, indetto dall’azienda Linea Arredo. Il concorso era finalizzato alla selezione di un’idea che doveva superare il concetto di scomponibilità e flessibilità degli attuali elementi modulari diffusi in commercio e perseguire le logiche di vendita di un prodotto di design, pur conservando la prerogativa di impiego di macchinari e processi realizzativi ordinari. I partecipanti erano invitati all’elaborazione di una nuova tipologia di mobile in legno,  matrice di diverse soluzioni di mobili, mediante semplice incastro o accostamento di volumi primari. L’oggetto d’arredo doveva essere composto di elementi di per loro autonomi che, in altro modo composti, potevano dar luogo ad un’altra configurazione di mobile (in particolare, ad un comodino o una libreria). Tale sistema di mobili doveva essere caratterizzato dalla massima flessibilità di ciascun suo elemento, in modo da consentire un ampio spettro di composizioni.

L’idea di partire da una unità, utilizzabile per esempio come comodino o seduta, componibile fino ad ottenere una libreria è stata battezzata “Enjoint”, gioco di parole, tra “giunto”, attraverso il quale gli elementi si legano tra loro e “gioco”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

From → ____concorsi

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: