APPARTAMENTO A TORREVECCHIA (ROMA)

[da apr ’19] Questo appartamento è per una coppia di architetti e dei loro due giovanissimi figli. Il mio ruolo è quello di tecnico istruttore e di supporto alla progettazione ed alla direzione lavori. L’intervento si concentra nella creazione di un vasto ambiente a giorno quale la cucina-soggiorno-pranzo, variamente e attentamente controsoffittato, attraverso lo studio dettagliato di proporzioni e simmetrie. Gli altri ambienti sempre controsoffittati per l’alloggiamento dei faretti sono l’ingresso, il disimpegno-corridoio della zona notte e il bagno di servizio con l’antibagno. L’impianto termico è stato totalmente rifatto, così come l’impianto elettrico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

APPARTAMENTO ALLO STATUARIO (ROMA)

[mar-mag ’19] Questo piccolo appartamento è stato da poco acquistato da una donna single. L’intenzione progettuale principale allargare e cambiare le visuali e l’ordine interno a partire dall’ingresso. Viene realizzato anche un comodo ripostiglio per la lavatrice accanto alla cucina, che viene totalmente rinnovata insieme al bagno e controsoffittati gli spazi di distribuzione per l’alloggiamento dei faretti e di un soppalco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A MONTEVERDE VECCHIO (ROMA)

La ristrutturazione di questo appartamento di 70mq di Monteverde per una coppia ed i loro due figli è abbastanza radicale sia dal punto di vista distributivo che materico. La superficie contenuta per quattro abitanti  e le esigenze esposte dei Committenti, ha stimolato una progettazione misuratissima. La zona giorno si sposta nella parte più soleggiata della casa (cucina, soggiorno, pranzo) e una delle due camere da letto si dota di bagno ad uso esclusivo. Il soppalco lungo tutto il corridoio e i controsoffitti all’ingresso e nei bagni ribassano l’altezza del soffitto per rendere più armonica la percezione degli spazi e per permettere l’illuminazione incassata con i faretti led. I pavimenti attuali danneggiati da vecchie infiltrazioni saranno rimossi; al loro posto sarà posato un gres effetto legno a listoni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

VILLETTA PRESSO CIAMPINO (ROMA)

[ott-nov ’18] Alcuni interventi hanno migliorato la fruizione sia degli ambienti dell’immobile della zona giorno che della zona notte, che dei servizi. La villetta sorge in località Acqua Acetosa presso Ciampino, in un complesso di costruzioni simili con giardino. Gli interventi sono consistiti nella realizzazione di tramezzi, muretti e controsoffitti in cartongesso, nell’adattamento di alcune porte e nelle tinteggiature. L’intervento è stato realizzato dall’impresa edile di Eneia Restivan.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO PRESSO LAVINIO (ROMA)

[mag ’18-mar’19] Questo intervento consiste nell’ottenere due bagni da uno, prendendo dello spazio anche dall’attigua camera da letto e nell’adattare una piccola cucina nel ripostiglio di 5mq, prima usato come cameretta. Oltre agli opportuni importanti adeguamenti impiantistici tutti gli spazi sono sfruttati al massimo per un’utenza numerosa in un piccolo appartamento sede di casa di vacanze. Le opere sono state eseguite dalla ditta edile di Eneia Restivan

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A COLLI ALBANI (ROMA)

[mag ’18-mar ’19] L’intervento consiste nell’aprire l’ingresso alla camera antistante e allo spazio distributivo adiacente che diventa il soggiorno-pranzo e un percorso fluido che distribuisce una cucina, tre stanze da letto e due bagni. Tale spazio e  l’ingresso è incorniciato da un controsoffitto che prosegue fino alle stanze, seguendo una fitta trama di faretti. La cucina comunica con il soggiorno-pranzo attraverso una grande porta vetrata, i pavimenti sovrapposti sono in gres dappertutto in listoni finto legno. Le opere sono state eseguite dall’impresa edile Grigio costruzioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AFFITTACAMERE IN VIA DELLE MILIZIE (ROMA)

[mag ’18-giu’19] L’edificio è vincolato come bene storico-artistico, per cui prima della CILA è stato necessario chiedere l’autorizzazione presso la Soprintendenza speciale. L’intervento consiste nel creare quattro camere con bagno e degli spazi comuni, rispettando le normative edilizie e ricettive riguardo superfici minime e massime relative alle strutture ricettive extra-alberghiere. Lo sforzo progettuale inoltre è teso all’ottimizzazione del sistema di scarichi che si complica sensibilmente e quindi si rende necessario la creazione di un pavimento sopraelevato e di rampe. La struttura sarà servita da un capillare impianto di condizionamento e da un sistema di controsoffitti per rendere gradevoli anche gli ambienti più piccoli e per illuminarli omogeneamente.

Questo slideshow richiede JavaScript.