UFFICIO A VIA TARANTO (ROMA)

[apr-giu ’18] L’intervento progettuale è consistito nell’aprire a giorno la hall d’ingresso per una reception e nell’organizzare due bagni. Inoltre è stata studiata la soluzione per il controsoffitto compreso l’illuminazione. Per il resto è previsto un sistema di condizionamento, la sostituzione di tutti i pavimenti e l’adeguamento degli impianti elettrici. Le opere sono state realizzate dalla ditta edile di Eneia Restivan.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A ROMA

[ott ’15 – mar’19] L’intervento consiste essenzialmente nel creare un ambiente “a giorno”, destinato a cucina e sala da pranzo, attraverso la demolizione dei tramezzi che separano l’attuale ingresso e il corridoio, dalla cucina. Al posto dell’attuale ripostiglio, da demolire anch’esso, si ricava una cabina armadio. Nel disimpegno si realizza un controsoffitto con faretti. La cucina è organizzata tutta su una parete. In generale vengono  preservati alcuni arredi fissi, mobili e lo stile della casa. Viene preservato il pavimento in marmette della camera da letto, il resto è rivestito in parquet, tranne che in bagno ed in cucina, dove c’è il gres. Lo stile generale adottato per rivestimenti e lampade, così come per i sanitari è retrò. Le opere sono state svolte dalla ditta edile di Andrea Salin. I proprietari per questioni di riservatezza preferiscono che non si pubblichi nè l’indirizzo, nè la zona dove è ubicato l’intervento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

VILLA A MARINO (ROMA)

[giu ’16 – sett ’17] Questo intervento consiste nella riorganizzazione degli spazi interni, che comprende alcuni interventi strutturali come l’allargamento di un varco, lo spostamento di una porta su parete portante e la sostituzione di una porzione del tetto carbonizzata, il cui calcolo strutturale è stato svolto dall’ing. Biagio Carboni. Inoltre verrà sostituito il tetto inclinato in legno, che verrà opportunamente trattato. Sarà installato un camino collegato con predisposizione per un boiler esterno e un sistema di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria ed il riscaldamento. Inoltre si è provveduto anche al progetto dell’impianto elettrico interno ed esterno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

BAR ALLA BALDUINA (ROMA)

[mar – ago ’17] L’intervento consiste nella ristrutturazione di un locale commerciale, per restituirlo alla funzione di bar. La superficie interna di somministrazione è appena sufficiente a svolgervi qualsiasi tipo di attività aperta al pubblico, per cui l’organizzazione degli spazi ad essa dedicati è organizzata linearmente con un bancone su un lato ed una mensola da un altro, entrambi fruibili con degli sgabelli, secondo un flusso di percorrenza che porta a tutti quei servizi obbligatori per il pubblico quale il bagno per di clienti e a quelli per il personale, quali uno spogliatoio, un deposito-magazzino, un ripostiglio e un bagno. le superfici saranno perfettamente lisce e lavabili, come da normativa, quindi in parte piastrellate e in parte tinteggiate. La pavimentazione generale è in gres finto legno scuro. Sarà poi svolta la SCIA per l’avviamento dell’attività.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A DON BOSCO (ROMA)

[dic ’16- lug ’17] L’intervento consiste essenzialmente nella creazione di una utile cabina-armadio, con una separazione diagonale all’interno della camera da letto, al fine di alloggiarvi armadi e cassettiere. Saranno sostituite alcune porte con altre di dimensioni differenti e con scrigno in due casi. Saranno anche realizzati nuovi rivestimenti a pavimento in gres simil-legno in tutta casa tranne che nel bagno, realizzato in tipologia differente ed a parete in bagno e cucina. Saranno tinteggiate a tono tutte le pareti. I lavori saranno eseguiti dall’impresa edile “Prima 86” di Sergio Del Prete.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

B&B A PORTA MAGGIORE (ROMA)

[nov ’16 – apr ’17] L’intervento consiste nella ottimizzazione di una struttura ricettiva in modo che ogni stanza abbia un bagno ad uso esclusivo, oltre ad una sala comune, dove trova luogo anche la cucina, dotata di bagno anch’essa. La difficoltà maggiore è consistita nell’organizzare il sistema idraulico degli scarichi dei nuovi bagni più distanti dalla colonna condominiale, risolta attraverso la creazione di un livello rialzato del massetto  in conglomerato alleggerito con il polistirolo, che corre tra i bagni stessi e alle rampe d’accesso alle stanze, lungo quasi tutta la spina centrale longitudinale della casa. Lungo il corridoio, ristretto, sopra il controsoffitto troveranno alloggiamento gli impianti di aspirazione dei bagni stessi e una dorsale dell’impianto elettrico organizzato con delle cassette di derivazione e i faretti ad incasso. I lavori sono eseguiti dalla ditta edile Edilresturi 3esse ed il costo totale è stato di circa 30000 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO AL LAURENTINO (ROMA)

[set ’16 – mar ’17] Questa ristrutturazione è consistita, dal punto di vista della disposizione degli ambienti interni,  nel creare un ingresso da cui si accede direttamente al soggiorno-pranzo oppure al corridoio che distribuisce tutte le stanze, attraverso la demolizione del ripostiglio, dai Committenti ritenuto superfluo e la chiusura-apertura di una porta al principio del corridoio. Il resto delle opere riguardano la totale ristrutturazione dei bagni e della cucina la sostituzione degli infissi esterni, l’istallazione delle grate in corrispondenza,  le intonacature e le tinteggiature. E’stato curato progettualmente anche il rivestimento in gres a pavimento e sulle pareti dei due bagni e della cucina. I lavori sono stati eseguiti dall’impresa edile “Prima 86” di Sergio Del Prete.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

APPARTAMENTO A TOR DE’ CENCI (ROMA)

[ott ’15 – mag ’16] L’intervento consiste principalmente nella razionalizzazione della distribuzione degli ambienti della casa, che si riorganizza secondo la distinzione tra zona giorno a zona notte, alle quali si accede distintamente dall’ingresso. Nel centro della casa è stato concepito un nucleo funzionale composto da un ripostiglio con la lavatrice e la centrale termica, rivolto verso la zona notte, da una nicchia per il frigorifero e da una dispensa, a diretto servizio della cucina. Questa a sua volta si apre verso i due soggiorni e il pranzo, che è cinto da un controsoffitto allo scopo di generare una gola per l’illuminazione non diretta. Inoltre la veranda viene divisa in due ambienti, uno dei quali viene adibito a camera da letto, metre l’altro è unito a quello adiacente, a creare un terzo soggiorno. Una stanza da letto viene ingrandita, mentre l’altra, i due bagni, il terrazzo e il giardino non vengono modificati. Tutti i pavimenti vengono rivestiti, sostituiti gli infissi della veranda ed alcune grate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO SULL’ APPIA NUOVA (ROMA)

[ott ’15 – mar ’16] Questo intervento è consistito nell’aprire l’ingresso e la cucina verso il soggiorno-pranzo, attraverso le demolizioni dei tramezzi di separazione; all’ingresso è stato realizzato un vano cappottiera e tra la cucina ed il soggiorno-pranzo è prevista una grande vetrata scorrevole esterna. Da un bagno grande sono stati ricavanti due più piccoli. I pavimenti sono stati rivestiti in parquet in tutte le camere, eccetto i bagni che sono rivestiti in gres, anche a parete. Infine c’è una camera da letto, uno studio ed un ripostiglio, distribuiti dal corridoio come il resto della zona notte, separato dalla cucina-soggiorno pranzo da una porta. I lavori sono stati eseguiti dalla Building 2013 e da Eneia Restivan.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

CASA VACANZE A TRIONFALE (ROMA)

[giu ’15 – gen ’16] L’intervento consiste nella creazione di uno spazio comune centrale dotato di una cucina a isola e di due bagni nelle stanze, parzialmente in vetrocemento e di forma curvilinea per ottimizzare gli spazi, come il disegno del controsoffitto nel corridoio e nella sala comune, presente anche nei bagni, dove vengono alloggiati i faretti e gli scaldabagni sopra. I pavimenti sono di tre tipi: in listoni di gres in tutta la casa tranne all’ingresso e attorno all’isola della cucina, dove vengono messe in opera delle piastrelle rispettivamente di forma esagonale e quadrata; in due piccole parti sono allestite delle aiuole in ciotoli con dentro alloggiati dei faretti, che illuminano dal basso. Lo sforzo progettuale è stato teso anche a cercare di rispondere ai requisiti minimi di superficie richiesti dalla normativa. La cucina e la doccia saranno realizzati in muratura. I lavori sono realizzati dall’impresa edile “Prima 86” di Sergio Del Prete.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A BAGNI DI TIVOLI (ROMA)

[giu – ago ’15] Questa ristrutturazione consiste dal punto di vista spaziale, unicamente nella quasi totale demolizione del diaframma che separa l’ingresso buio dal soggiorno – pranzo. Lo spostamento della cucina e la creazione di una camera da letto comporta una serie di adeguamenti impiantistici rilevanti. Viene anche montata una porta scrigno, creati dei controsoffitti, messi in opera dei rivestimenti, rasate e tinteggiate tutte le pareti ed i soffitti. I lavori sono stati eseguiti dall’Impresa edile Edil Restauri 3 Esse per l’ammontare di circa 15.000 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A S.PAOLO (ROMA)

[mag ’14 – gen ’15] Questo appartamento di circa 80 mq, all’ottavo piano di un edificio nel quartiere S.Paolo, è caratterizzato dalla presenza di grandi superfici vetrate che captano molta luce. La ristrutturazione consiste nel creare una zona giorno più grande, comprendente anche il grande ingresso e parte del corridoio, mentre la cucina rimane a sè stante; dall’ingresso si ricava anche un ripostiglio, il corridoio scompare e rimangono due disimpegni. Il pavimento viene rivestito in prefinito nel soggiorno-pranzo, nei disimpegni e nelle camere; in gres nei bagni ed in cucina. L’intervento consiste anche nel completo adeguamento impiantistico. La realizzazione degli interventi è stato curato ed eseguito da Stefano Zanelli e dall’Impresa Edile di Redian Boraj. Il costo totale delle lavorazioni è di circa 19.000 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A BRAVETTA (ROMA)

[mar – set ’14] L’intervento consiste nella demolizione di alcuni tramezzi al fine di ottenere da una parte una zona giorno aperta e fluida e dall’altra, anche attraverso lo studio di una diversa disposizione del nuovo tramezzo tra cucina e camera da letto, si ricava la superficie minima consentita per quest’ulima. Si prevede un ribassamento del soffitto della cucina con pannelli in cartongesso al fine di allocarvi alcuni faretti, l’installazione di una nuova cucina, che implica l’adeguamento degli impianti, così come in soggiorno, conseguentemente alla scelta di cambiare la disposizione dell’arredo. Le opere saranno eseguite dell’Impresa Edile di Eneia Mihail Restivan al costo di 10500 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A SANTA MARIA DELLE MOLE – MARINO (ROMA)

[gen-mar’14] L’intervento consiste nella creazione di un nuovo ambiente ad uso cameretta con la costruzione di una nuova parete e di una porta a scomparsa, di un soppalco abitabile nella parte alta nel soffitto a due falde e di un controsoffitto nella parte restante di Soggiorno-Pranzo, anche per allocarvi l’opportuna illuminazione. I lavori sono stati eseguiti dalla Impresa Edile di Eneia Restivan per un costo totale di 5900 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

APPARTAMENTO A CASTRO PRETORIO (ROMA)

[set – dic ’13] L’intervento consiste essenzialmente nella demolizione del muro che divide la cucina dal soggiorno – pranzo, al fine di creare un unico ambiente e nel regolarizzare il muro del bagno, che andrà a dividere una finestra in due con un montante centrale. Saranno revisionati gli impianti e sostituiti gli infissi; i nuovi pavimenti saranno in laminato, tranne che in gres nel bagno, come il rivestimento anche della cucina. Il tutto, insieme alle pareti di colore chiaro al fine di ottimizzare il riflesso della luce naturale e con qualche superficie colorata per vivacizzarla. I lavori saranno eseguiti dall’impresa edile Edilsagima per un costo di circa 15000 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

APPARTAMENTO A CASAL BRUNORI (ROMA)

[ago ’13] L’intervento è consistito in una manutenzione ordinaria di un appartamento di circa 100mq, con giardino, sito al piano terra di un complesso di edifici in linea, ovvero nell’installazione di un nuovo corpo scalda salviette nel secondo bagno, nella risoluzione idraulico-muraria di alcuni problemi di umidità, che comportavano problemi igienici ed estetici in cucina, nello spostamento del blocco cucina per risolvere un fastidioso problema funzionale, nell’ampliamento di una tettoia in policarbonato nel giardino e nella ritinteggiatura degli ambienti interni interessati, anche con soluzioni cromatiche leggermente differenti. I lavori sono durati due settimane, lungo l’agosto del 2013 ed il costo totale degli interventi, realizzati dalla ditta edile di”A&E” di Eneia Resitivan, è stato di circa 7500 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

MONOLOCALE A PARIOLI (ROMA)

[feb – ott ’11] L’oggetto in questione è la ristrutturazione di un manufatto indipendente in  disuso, sito all’interno del giardino del proprietario, per realizzarvi un monolocale. Il progetto è stato modificato varie volte in funzione delle diverse prestazioni richieste del Committente. Infatti, si è voluto creare, seppure in una esigua superficie, un ambiente flessibile a diverse possibili destinazioni d’uso (abitazione, laboratorio artigiano, studio per un professionista). Quasi totale è stato il progetto degli impianti perchè era privo di scarichi e di alcuni collegamenti elettrici. La filosofia di base adottata con il Committente è stata quella di creare un ambiente il più possibile neutro e puro per valorizzare gli spazi esigui, attraverso l’applicazione di tonalità chiare nelle finiture e alla realizzazione dello stretto necessario, anche perchè si è dovuto operare all’interno di un budget limitato, ma che tuttavia gli sforzi hanno reso sufficiente. Dopo la fase di reperimento dati presso vari uffici comunali, alla presentazione dei due ditte e alla scelta di una da parte del Committente, alla scelta dei materiali presso vari fornitori, sono iniziati i lavori, che sono consistiti essenzialmente nella riedificazione dei muri del bagno, nella sovrapposizione di un pavimento in gres su preesistente, nell’ intonacatura di tutte le superfici murarie, nel montaggio dei sanitari del bagno, di un muretto in cucina, nella sostituzione di alcuni vetri, nella realizzazione di un armadio a muro su misura all’interno di una spalletta muraria e nella realizzazione di una libreria dentro una nicchia. La progettazione è iniziata a Febbraio 2011 e i lavori, svolti dall’ impresa edile “Ivanoe Russo” ed il cui importo totale è stato di circa 15000 euro, sono stati ultimati a Settembre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CASA A COLLALTO SABINO (RI)

[giu – nov ’07] L’oggetto di questo intervento è la ristrutturazione interna di una casa del Settecento su tre piani, inserita nel tessuto urbano del centro del comune di Collalto Sabino (Ri), distante un’ora circa da Roma.
Data la muratura di tamponamento in pietra si è optato con il Committente di liberare gran parte delle porzioni di parete dall’intonaco per portare la struttura a vista e di rivestire a pavimentazione l’intera abitazione in gres artigianale.
Inoltre sono stati demoliti i controsoffitti in cartongesso per potere portare alla luce la struttura in travi di legno che sono state opportunamente trattate.
Al piano terra è stato demolito il tramezzo che separava la cucina dalla stanza da pranzo, è stata riorganizzata la cucina in muratura con una dispensa maiolicata. ed è stato ridisegnato e reso funzionante il camino. Al primo piano è stato riorganizzato il bagno e sono state liberate le scale a chiocciola da alcune superfetazioni, mentre il secondo piano è stato solo ritinteggiato.
Infine è stato installato un impianto di riscaldamento a metano e corpi scaldanti costituiti termosifoni in ghisa, mentre quello elettrico è stato adeguato e realizzato con tracce esterne opportunamente a vista con filo coibentato in tessuto sintetico. La realizzazione è stata affidata ad una ditta edile locale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  

 

APPARTAMENTO AL QUADRARETTO (ROMA)

[nov ’06 – feb ’07] L’oggetto di questa progettazione è la ristrutturazione di una abitazione di circa 65mq, ex locale lavatoio con veranda condonata, all’ ultimo piano di una palazzina, sita in prossimità della via Tuscolana, all’altezza del Parco di Tor Fiscale. Insieme al Committente abbiamo da subito manifestato la volontà di valorizzare la veranda preesistente totalmente vetrata, che offre una vista d’eccezione verso del parco dei Castelli Romani e del tessuto minuto di abitazioni, attraverso l’ampliamento della zona giorno ed installandovi un camino a legna con la cucina a giorno in adiacenza. Inoltre si proponeva di adottare soluzioni e materiali di bioarchitettura mirati al risparmio energetico, come l’utilizzo massivo del sughero come isolante temo-acustico per pareti e solai e caldaia a condensazione. La direzione dei lavori, che ammontano a circa 40000 euro,  è stata seguita dall’ arch. Marco Loperfido.

Questo slideshow richiede JavaScript.